Mario Mazzoleni è un volontario italiano che vive e lavora a Santa Cruz de la Sierra, in Bolivia ed è direttore del Centro di Reintegracion Fortaleza, un carcere minorile, ma dire carcere  non rende l’idea di cos’è questo centro. Infatti non ci sono sbarre, celle, soltanto una grande casa, alla periferia della città. In questo centro, dove nessuno può uscire senza permesso e senza essere accompagnati dagli educatori, pena il ritorno nel vero carcere minorile della città, ci sono passati 1056 ragazzi dal 2004 e, attenzione!, i casi di recidiva non superano il 5%. Il che vuol dire che il centro funziona come vero centro di reintegrazione sociale, ultima possibilità per questi ragazzi  nati in famiglie sbagliate, vissuti in contesti sbagliati. “E’ solo questa la differenza”, ci dice Mario: “dimmi dove nasci in Bolivia e ti dico che percentuale hai di intraprendere strade pericolose”. Il video dura 6 minuti.